David di Donatello: per gli effetti scenici non in concorso anche la farsa delle liberatorie

  • Stampa

Ricevuta or ora una mail in CC dove una società di produzione conferma a Sky Tv la liberatoria per i materiali da mandare in onda per la premiazione dei David di Donatello, anche se contenenti Effetti speciali scenici, attività largamente utilizzata nei trailers, però esclusa dai premi in concorso.
Di seguito la nostra doverosa puntualizzazione.
------------

Nel prendere atto che per l'assegnazione del David per gli effetti visivi potrebbe esservi la necessità di ricorrere a materiali che contengono effetti speciali scenici, attività esclusa dall'elenco dei premi in concorso, ci permettiamo di lamentare non solo una miserevole mancanza di rispetto per l'ingegno e le capacità tecniche di chi opera in questo settore, ma anche scarso senso della realtà.
Una liberatoria di questo tipo potrà mai permettere all'Accademia e a SkyTv di salvare la faccia, quando in ogni sede sarà nostra cura evidenziare che si premiano attività diverse dagli effetti speciali scenici, utilizzando, però, materiali che li contengono?

A risentirci, anche legalmente, se necessario, per quanto riguarda i materiali contenenti effetti speciali scenici realizzati dai nostri associati.

Per l'AIAT-SFX
Franco Ragusa