AIAT-SFX: ripresa delle attività

  • Stampa
Roma 8 aprile 2011

L'Associazione AIAT-SFX, riunita in assemblea giovedì 7 marzo, relazionata sullo stato avanzato dei rapporti con le Istituzioni competenti, e valutati positivamente gli obiettivi sino ad oggi raggiunti, ha deliberato e comunicato alla Questura di Roma l’annullamento della giornata di mobilitazione fissata per l’8 aprile davanti l’ingresso del tribunale di Roma, nonché la sospensione dello stato di agitazione, con la ripresa di tutte le attività, tranne che per l’uso di armi sceniche sparanti a salve, a partire da lunedì 11 aprile 2011.

Diversamente da quanto comunicato la scorsa settimana, l’Associazione ritiene che le attività lavorative con uso di armi sceniche sparanti a salve potranno essere riprese, anche da parte degli associati rimasti coinvolti nelle inchieste giudiziarie di metà-fine febbraio, in tempi brevissimi e con quel minimo di certezze necessarie per poter permettere agli operatori del settore di lavorare con maggior serenità.
L’Associazione, coglie altresì l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno contribuito, direttamente o indirettamente, a far divenire le questioni poste un problema urgente del quale le Istituzioni non hanno potuto disinteressarsi.

Per l’AIAT-SFX
Franco Ragusa